Detrazione fiscale del 65% per la riqualificazione energetica

Sei in: Home    News > Detrazione fiscale del 65% per la riqualificazione energetica

E' possibile detrarre dall'IRPEF o dall'IRES il 65% delle spese sostenute dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2017.
La detrazione deve essere ripartita in dieci quote annuali di pari importo.

 

L'agevolazione interessa i fabbricati esistenti di tutte le categorie catastali compresi quelli strumentali.
In caso di ristrutturazione sono esclusi gli interventi di ampliamento.
Può essere applicata anche ai lavori preventivi di adeguamento antisismico degli edifici adibiti a prima casa e ad attività produttive ricadenti nelle zone sismiche ad alta pericolosità.

 

Per fruire della detrazione è necessario che i pagamenti siano effettuati tramite bonifico bancario o postale, da cui devono risultare:
- la causale del versamento, con riferimento alla norma;
- il codice fiscale del beneficiario della detrazione;
- il codice fiscale o il numero di Partita Iva del beneficiario del pagamento.

 

INTERVENTI AGEVOLATI

 

- Interventi di riqualificazione globale su edifici esistenti.
- Interventi sugli involucri degli edifici, riguardanti strutture opache verticale, le strutture opache orizzontali (coperture e pavimenti) e le finestre comprensive di infissi delimitanti il volume riscaldato. Sono inoltre ammesse alla detrazione le spese per l'acquisto e la posa in opera delle schermature solari.
- Installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda.
- Sostituzione integrale o parziale di impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti dotati di caldaie a condensazione, sostituzione di impianti di riscaldamento con pompe di calore ad alta efficienza e impianti geotermici a bassa entalpia, sostituzione di scaldabagno tradizionale con scaldabagno a pompa di calore, la trasformazione degli impianti autonomi in impianti centralizzati ma non viceversa e l'acquisto e la posa in opera di impianti alimentati da biomasse combustibili.
- Installazione di sistemi domotici per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento, produzione di acqua calda e climatizzazione.

 

ALTRE SPESE AGEVOLATE

 

- Prestazioni professionali per l'acquisizione della certificazione energetica.
- Prestazioni professionali per la realizzazione degli interventi.
- Costi per le opere edili connesse agli interventi.

 

TETTI MASSIMI DELLE DETRAZIONI

 

€ 100.000,00: riqualificazione energetica globale.
€   60.000,00: interventi sugli involucri degli edifici esistenti, installazione di pannelli solari e schermature solari.
€   30.000,00: sostituzione di impianti di climatizzazione invernale.
€   62.400,00: adeguamento antisismico e messa in sicurezza degli edifici esistenti.

 

La detrazione d'imposta del 65% non è cumulabile con altre agevolazioni previste per gli stessi interventi (esempio detrazione del 50%).

 

ECOBONUS CONDOMINI

 

Gli interventi di efficientamento energetico nei condomini usuifriranno di bonus graduati in base all'entità dei lavori e ai risultati ottenuti.

Si parte dal 65% ma si sale al 70% se l'intervento interessa almeno il 25% dell'edificio (es. cappotto termico), si può arrivare al 75% in caso di miglioramento della prestazione energetica invernale ed estiva.

 

L'agevolazione è valida per le spese sostenute dal 1 gennaio 2017 al 31 dicembre 2021; il rimborso avverrà in cinque anni.

 

Detrazione fiscale del 65% per la riqualificazione energetica
edilcomristrutturazioniit
© 2015 EDILCOM srl
PI/CF: 08864650968
via Micca, 7 - 20093 Cologno M.se (MI)

Richiedi un
preventivo
gratuito